La banda dei giudici corrotti: l'inchiesta che sta sconvolgendo la magistratura

La banda dei giudici corrotti: l’inchiesta che sta sconvolgendo la magistratura

La banda dei giudici corrotti: l’inchiesta che sta sconvolgendo la magistratura Sentenze vendute, elezioni annullate, depistaggi. C’è una vera e propria rete di toghe sporche al lavoro da Milano alla Sicilia Giustizia corrotta, ai massimi livelli. Con una rete occulta che corrode il potere giudiziario dall’interno, arrivando a minare i pilastri della nostra democrazia. Un’inchiesta delicatissima, coordinata dalle Procure di Roma, Messina e Milano, continua a provocare arresti, da più di un anno, tra magistrati di alto rango. Non si tratta di casi isolati, con la singola toga sporca che svende una sentenza. L’accusa, riconfermata nelle diverse retate di questi mesi, è molto più grave: si indaga su un sistema di contropotere giudiziario, con tutti i crismi dell’associazione per delinquere, che si è organizzato da anni per avvicinare, condizionare e tentare di corrompere un numero indeterminato di magistrati. Qualsiasi giudice, di qualunque grado. Al centro dello scandalo ci sono i massimi organi …

Bancarotta, per Verdini arriva un'altra condanna

Bancarotta, per Verdini arriva un’altra condanna

Bancarotta, per Verdini arriva un’altra condanna Nuova condanna per Denis Verdini: all’ex senatore di Ala comminati quattro anni e quattro mesi per la bancarotta del Credito Cooperativo Fiorentino di cui è stato presidente per vent’anni. Condannati nello stesso processo dal tribunale di Firenze anche Ignazio Arnone e il figlio Marco Arnone – rispettivamente a tre anni e quattro mesi e due anni e quattro mesi – titolari di una impresa edile che effettuò lavori per conto della banca. Secondo l’accusa, Verdini avrebbe pianificato un’operazione che portò la banca a rientrare in possesso di parte dei soldi prestati a una delle due imprese edili degli Arnone ma al tempo stesso a portare alla bancarotta di questa ditta, oltre a recare svantaggio agli altri creditori dell’impresa edile. L’accusa, sostenuta dal pm Luca Turco, aveva chiesto sei anni per Verdini e un anno e tre mesi per gli altri due imputati. The neverending story…….la storia infinita…. …

Bancarotta Ste, 5 anni e mezzo a Verdini e 5 anni per ex deputato Massimo Parisi

Bancarotta Ste, 5 anni e mezzo a Verdini e 5 anni per ex deputato Massimo Parisi

Bancarotta Ste, 5 anni e mezzo a Verdini e 5 anni per ex deputato Massimo Parisi Denis Verdini è stato condannato per bancarotta fraudolenta della Società Toscana di edizioni (Ste) a 5 anni e mezzo. Il tribunale di Firenze ha poi condannato a 5 anni anche l’ex deputato Massimo Parisi. Per entrambi, i giudici hanno anche deciso l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Tre anni ciascuno per gli altri 3 imputati nel processo, tutti amministratori della Ste che pubblicava ‘Il Giornale della Toscana’. Il pm Luca Turco aveva chiesto 3 anni per Verdini e 2 anni per Parisi. Verdini era accusato di bancarotta fraudolenta con una distrazione complessiva di 2,6 milioni di euro. Tre anni ciascuno per gli altri 3 imputati. È stata una sentenza a sorpresa che è andata al di là delle richieste dell’accusa. Al termine della requisitoria il pubblico ministero, Luca Turco, aveva infatti chiesto una condanna di Verdini …

Denis Verdini condannato a 6 anni e 10 mesi in appello

Verdini affronta i processi da normale cittadino

Verdini affronta i processi da normale cittadino Vita nuova, passione vecchia: i giornali. Denis Verdini, dopo quattro legislature tra Camera e Senato, non sarà candidato alle politiche del 4 marzo. Una svolta mica da poco per uno come lui, che, dopo aver inventato il Patto del Nazareno (poi naufragato), dopo venti anni a fianco di Berlusconi ha sorretto il governo Renzi per tre anni con la sua pattuglia di parlamentari di Ala. Così Verdini, mentre starà lontano dal Parlamento, ha trovato un nuovo impiego, che gli consentirà di continuare a giocare un ruolo di politico rilevante. Antonio Angelucci, potente imprenditore attivo tra cliniche private e immobiliare, gli ha infatti affidato la gestione del ramo editoriale di Tosinvest, finanziaria di famiglia che pubblica Libero, Il Tempo, e i Corrieri di Umbria, Siena, Arezzo e Viterbo. Un ritorno al passato, per Verdini, che per oltre 15 anni aveva guidato il gruppo Ste, società che editava Il Giornale …