Radio Digitale DAB+, REA commenta ed analizza la situazione attuale

Radio Digitale DAB+, REA commenta ed analizza la situazione attuale La storia del DAB, ovvero della radio digitale, risale al 1997 con l’approvazione del progetto europeo Eureka 147, allo sviluppo del quale parteciparono emittenti, gestori di reti, produttori di elettronica di consumo e istituti di ricerca, per la definizione di uno standard che poi è stato adottato dall’ETSI (European Telecommunications Standards Institute) nel marzo 1997. Il sistema DAB, evoluto poi in DAB+/DMB,  permette di fornire, oltre che servizi audio con qualità simile ai CD, molti altri servizi, come testi, giornali elettronici, informazioni sul traffico, in generale servizi multimediali interattivi. Per le emittenti radiofoniche di quindici anni fa, il DAB era considerato una vera rivoluzione tecnologica rispetto alle più limitate prestazioni della radio FM. Per l’industria elettronica professionale e di consumo si intravedevano ottime prospettive nel campo degli apparati di trasmissione e diffusione e dei ricevitori. Per gli utenti il vantaggio sarebbe …