Firenze, 21enne picchiata e violentata per strada

Firenze, 21enne picchiata e violentata per strada

Firenze, 21enne picchiata e violentata per strada Una ragazza di 21 anni è stata picchiata e violentata la notte scorsa a Firenze. L’episodio è avvenuto poco dopo mezzanotte in via di Varlungo, nei pressi del viadotto Marco Polo alla periferia sud della città. Secondo quanto riferito dalla polizia, la giovane, di origine asiatica, in città per motivi di studio, è stata avvicinata da un uomo, che l’ha colpita con pugni fino a farla cadere a terra, l’ha trascinata per i capelli per alcuni metri e poi ha abusato di lei. Sull’episodio indaga la squadra mobile, è caccia all’aggressore. La ragazza …

Firenze, a Piazza Leopoldo ragazza picchiata senza motivo in tramvia

Firenze, a Piazza Leopoldo ragazza picchiata senza motivo in tramvia

Firenze, a Piazza Leopoldo ragazza picchiata senza motivo in tramvia Aggredita senza motivo all’interno della tramvia da un 38enne ciadiano. E’ la brutta avventura di cui è stata protagonista una 29enne fiorentina colpito al volto mentre i convogli transitavano in Piazza Leopoldo. La donna, salita sul treno cittadino alla Fortezza, si trovava al telefono quando il 38enne l’ha centrata con colpo al volto. I presenti hanno tentato di arginare la situazione. Intanto la donna, contusa a naso e zigomo, è stata medicata dalla Misericordia di Ponte di Mezzo. Poi accompagnata a Careggi per accertamenti. Sul posto è intervenuta anche la …

Firenze, va via dalla materna a 5 anni e nessuno se ne accorge

Firenze, va via dalla materna a 5 anni e nessuno se ne accorge

Firenze, va via dalla materna a 5 anni e nessuno se ne accorge È uscito dalla classe intorno alle 10.15 con lo zainetto in spalla, ha varcato il portone d’ingresso ed è uscito da solo dalla scuola. Come se fosse la cosa più normale del mondo. Il protagonista di questa storia ha, però, appena cinque anni e nel pieno dell’orario scolastico si è allontanato senza che insegnanti e custodi se ne accorgessero. È successo martedì mattina in una scuola per l’infanzia del centro. Un bambino delle materne, al suo primo giorno di scuola, è scappato dall’aula perdendosi in quel mondo …

Multe a chi mangia in 4 strade Firenze, ordinanza sindaco per decoro

Multe a chi mangia in 4 strade Firenze, ordinanza sindaco per decoro

Multe a chi mangia in 4 strade Firenze, ordinanza sindaco per decoro Non si potrà più fermarsi a mangiare sul marciapiede, alle ore dei pasti, nel cuore di Firenze: lo prevede un’ordinanza del sindaco Dario Nardella, attiva da domani fino al 6 gennaio 2019, che riguarda quattro strade nell’area del centro cittadino più frequentate dai turisti (via de’ Neri, il piazzale degli Uffizi, piazza del Grano e via della Ninna). In questi luoghi, fra le ore 12 e le ore 15, e fra le 18 e le 22, sarà vietato consumare alimenti soffermandosi e trattenendosi, anche singolarmente, sui marciapiedi, sulle …

Firenze, i genitori di Matteo Renzi a processo: gup rinvia a giudizio

Firenze, i genitori di Matteo Renzi a processo: gup rinvia a giudizio

Quando emersero le prime notizie sull’inchiesta, Tiziano Renzi padre dell’ex premier, firmandola, comprò una pagina del Quotidiano Nazionale in cui scriveva di voler essere processato nei tribunali e non più sui giornali. “Stop allo stillicidio, chiedo di essere processato ovunque’, riportava il titolo dell’inserzione a pagamento, in cui protestò pubblicamente la propria innocenza: “Basta” ai processi sui giornali, disse con forza, “per il nome che porto”. Ora una data c’è e sembra quasi una beffa. Renzi senior e Laura Bovoli, madre dell’ex segretario del Pd, affronteranno il giudizio a partire dal 4 marzo 2019 con l’accusa di emissione di fatture false da parte di loro società. A giudizio anche l’imprenditore Luigi Dagostino, …

Firenze, ecco come la coop "solidale" coi migranti frodava lo Stato

Firenze, ecco come la coop “solidale” coi migranti frodava lo Stato

A Firenze, l’inchiesta sul business dell’accoglienza dei migranti ha portato a due arresti nei confronti di due soggetti che si sono aggiudicati, attraverso le cooperative del terzo settore, dei bandi di gara indetti dalla prefettura. La misura, si legge sul Secolo d’Italia, è stata emessa dal Tribunale di Firenze su richiesta della procura di Roma al termine di un’indagine avviata nel 2014. I soggetti arrestati sono accusati di frode nelle forniture pubblica dal momento che i bandi di gara prevedevano per i migranti dei servizi che, in realtà, non sono stati erogati. A loro, per esempio, non sono stati consegnati i pocket …