Il rom che ha ucciso l'anziana: sfilza di reati e un'espulsione

Il rom che ha ucciso l’anziana: sfilza di reati e un’espulsione

Il rom che ha ucciso l’anziana: sfilza di reati e un’espulsione Miki Trajkovic era stato già espulso alla fine del 2017, ma si trovava a Roma dopo esser rientrato illegalmente nel Paese. I campi rom si confermano una attrazione per i delinquenti: lavoriamo per chiuderli”. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha commentato cosi l’arresto di cinque rom per l’omicidio di Anna Tomasino, uccisa lo scorso 5 maggio durante una rapina in appartamento nel quartiere Città Giardino a Roma. “Eravamo brilli, ci siamo detti: “Cosa facciamo? Andiamo a rubare”. Così è nato tutto. Ma ora emergono nuovi tasselli sulla loro fedina penale. Furti, rapine in appartamento compiute sia a Roma sia a Milano, maltrattamenti in famiglia. Una lista lunga. Ma, come scrive Il Messaggero, come se non bastasse, l’uomo accusato di aver colpito a morte Anna Tomasino, Miki Trajkovic, era stato già espulso dall’Italia alla fine del 2017 perché irregolare, ma si trovava a Roma …